Vertigini: La tisana che cura il lupus, artrite, fibromalgia, stanchezza cronica, problemi tiroidei.

Potente tisana che cura vertigini, lupus, artrite, fibromalgia, stanchezza cronica, problemi tiroidei.
Fra le erbe aromatiche utilizzate in cucina, c’è il timo. Rappresenta una soluzione ideale per aiutare la salute e prevenire, così diverse patologie.

Conosciuto fin dall’antichità, non solo in cucina, ma anche per le sue proprietà aromatiche e terapeutiche. Il timo è una pianta che appartiene alla stessa famiglia dell’origano.

 

In questo articolo conosciamo meglio il timo, una potente pianta terapeutica, molto profumata.  E’ in grado di alleviare diversi mali di cui si soffre a causa dell’attuale vita moderna.

Il timo è una pianta perenne che può crescere anche spontaneamente.
Ne esistono vari generi, ma quelli più conosciuti sono due: il timo limonato e il timo vulgaris.

In cucina questa pianta aromatica è molto apprezzata. Si può utilizzare sia sulla carne che sul pesce. Esalta il loro sapore e rende i piatti particolarmente profumati e invitanti. Si può utilizzare sia fresca che essiccata, ma comunque il sapore rimane.

Il timo contiene molte proprietà benefiche che aiutano l’organismo a combattere e prevenire certe patologie.

Aiuta la digestione, ha proprietà espettoranti, antibatteriche e antisettiche. E’ anche ottimo antiossidante.

Grazie alle sue proprietà, il timo viene utilizzato nelle case farmaceutiche per preparare dei farmaci. Questa spezia contiene una notevole quantità di sali minerali come il calcio, il ferro e il potassio. Inoltre è un potente antiossidante.

Benefici del timo

Il timo può essere utilizzato per combattere disturbi diversi. Vediamo quali:

asma

laringite

mal di gola

anemia

stanchezza cronica

vertigini

fibromialgia

artrite reumatoide

lupus

disturbi tiroidei

Basta inserire il timo in cucina, ogni giorno nei piatti che più si preferiscono. I miglioramenti fisici si iniziano a sentire già dopo una settimana.

Con il timo si può preparare anche un infuso e assumerlo durante il giorno. Eco come prepararlo.

Occorre del timo. Non importa se fresco o essiccato. Ne basta un pugno. Portare a ebollizione 250 ml d’acqua.  Togliere l’acqua dal fuoco e aggiungere il timo. Lasciare macerare per soli 7 minuti, quindi filtrare.

A piacere si può aggiungere un cucchiaino di miele per addolcire l’infuso.

Questo infuso si può bere tutti i giorni, dopo i pasti principali.

Autore dell'articolo: wp_8611019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *